lunedì, agosto 01, 2011

Fare Outing

Fare Outing



Che dire.. quanto è difficile parlare di cose interiori, la vergogna è forte, abbandonarsi alle paure.. sapere che non esistono è una liberazione, difficile spogliarsi nudi difronte agli altri, magari in una spiaggia di nudisti è più facile perchè lo fanno tutti. Fare Outing viene fuori perchè non nè puoi più, sei arrivato in fondo, in India dicevano fatti mangiare dalla Tigre, sai che è più veloce e alla fine ti raggiunge.. hai il coraggio di buttarti nelle sue fauci? sai che c'è la morte, ma chi lo sà? addesso sappiamo che è la nostra biologia, è lei che ha paura.
C'è un fatto che ricordo molto bene, molto doloroso, i miei mi hanno lasciato a dormire dai nonni, io non volevo è ho pianto tutta la notte,  mi ricordo mia madre alla mattina il suo dispiacere, quanto si è scusata, dicendo che non succederà più. Invece è successo ancora.. è morta e mi ha lasciato ancora solo.
In questo momento sto piangendo, che liberatorio che è anche quello. Mi raccontava di una volta, periodo che non mi piacevano le verdure, soprattutto i piselli, lei aveva cucinato quelli, credo nella pasta o nel riso, e io piangevo a dirotto, singhiozzavo.. non li avrei mai mangiati, imprecavo contro Dio del perchè li aveva inventati, poi lei li tolse dal riso.. uno a uno.. se non è amore questo.! l'amore di una mamma per un figlio è la cosa più bella che esista.!
Cosi ogni tanto se non riesco a piangere, perchè si dice che un uomo non deve piangere, mi rammento questa storia, mi leggo la poesia che lei ha scritto per me quando ero piccolo, è nel sito se la volete leggere, è come mettersi un dito in bocca quando non si riesce a vomitare, scusate l'accostamento, vi auguro a tutti di fare Outing ogni tanto.. fa bene alla salute dell'Evoluzione e Mamma Terra e li che vi accarezza.

Alessandro Valerio
www.twimt.com
cocioale@gmail.com
www.cocioale.com
Posta un commento